This page was last updated Thu 05 January 2017.

Contents: Tours (10)   

Reports by Stefano Lugli

All descriptions are in English, unless otherwise noted.

Tours

Dal Danubio alla Dalmazia
by Stefano Lugli, tour started August 2007, submitted 1 April 2009
language: it

Dal Danubio alla Dalmazia attraversando Austria, Slovacchia, Ungheria, Bosnia Herzegovina e Croazia. Un viaggio dal cuore dell'Europa all'Adriatico attraverso i Balcani e la loro recente storia.

See all 10 reports by Stefano Lugli

Viaggio al centro dei Balcani
by Stefano Lugli, tour started August 2005, submitted 1 April 2009
language: it

Albania, Bosnia Herzegovina, Croazia, Montenegro, Kosovo, Slovenia: un itinerario da non interpretarsi come una discesa negli ``abissi balcanici'', una sorta di ``Cuore di tenebra'' alla Conrad, ma un viaggio esplorativo in una regione che merita di essere vista con lenti diverse da quelle massmediatiche. Andateci e non ne rimarrete delusi!

See all 10 reports by Stefano Lugli

Balcani 2002: Durazzo - Burgas
by Stefano Lugli, tour started January 2002, submitted 31 March 2006
language: it

Dall'Adriatico al Mar Nero attraverso Albania, Macedonia, Grecia, Turchia,Bulgaria

See all 10 reports by Stefano Lugli

Albania: Tirana
Bucarest - Cracovia
by Stefano Lugli, tour started July 2001
language: it

Le strade sono in buone condizioni in Polonia, Slovacchia e Ungheria. Per quanto riguarda la Romania la situazione varia dall'importanza della strada che si sta percorrendo. Quelle indicate nella mappa del Touring col colore bianco sotto la dicitura di ``altra strade'' sono spesso con un fondo stradale dissestato con buche o rattoppi che rendono la strada molto irregolare. Tutto questo in un ottica automobilistica, ma in un contesto cicloturistico ciò non comporta grossi problemi. Unica avvertenza non andare sparati in discesa se volete evitare spiacevoli imprevisti.

Notevole è però l'impegno rumeno per migliorare lo stato delle cose; strada facendo abbiamo incontrato spesso lavori stradali di risistemazione o rifacimento del manto stradale, quindi la situazione è possibile che migliori di anno in anno. Il traffico è abbondante a Bucarest e in direzione nord fino a Brasov; la statale 1 o E60 che parte da Bucarest fino a Ploiesti è vietata al traffico ciclistico. Conviene evitare, come del resto abbiamo fatto salvo poche eccezioni, le strade rosse di grande comunicazione. Ricordatevi che in Romania non esistono praticamente autostrade, quindi tutto il traffico si scarica sulle statali. Posso aggiungere che nelle strade alternative scelte, percorse e qui descritte abbiamo trovato quasi sempre un traffico scarso o tollerabile. La viabilità alle biciclette è consentita su quasi tutte le strade percorse. Abbiamo trovato qualche limitazione in Ungheria, apparentemente immotivata, che abbiamo risolto o con percorsi alternativi o, in un solo caso, infischiandocene del divieto.

La pedalata è adatta ad un cicloturista allenato. La lunga distanza e i dislivelli da percorrere non devono fare però paura. Il paesaggio carpatico è simile all'appennino tosco-emiliano, montagne quasi mai aspre, passi intorno ai 1.000 - 1.500 s.l.m.; ma anche dolci colline e pianure.

See all 10 reports by Stefano Lugli

France 2000 - Provence and Camargue
by Stefano Lugli, tour started 2000
language: it

Avignon - Nîmes - S.tes Maries de la Mer - Arles - Avignon.

See all 10 reports by Stefano Lugli

Torino - Capo Finisterre
by Stefano Lugli, tour started 2000
language: it

Il seguente viaggio cicloturistico ripercorre una delle vie di pellegrinaggio utilizzate fino dal secolo IX per raggiungere le ``estreme terre della cristianità'' e il sepolcro dell'Apostolo Santiago (San Giacomo Maggiore). Durante questi 2000 chilometri si attraversa ogni paesaggio, dalle Alpi ai Pirenei, dal Mediterraneo all'Atlantico passando per zone montane e pedemontane, altopiani, prati, campi coltivati, fiumi, città d'arte, semplici villaggi, ecc., ecc. Il tratto in territorio spagnolo è meglio conosciuto come Camino de Santiago, Chemin de St. Jacques o Cammino Reale Francese ed è stato dichiarato ``Patrimonio dell'Umanità'' dall'UNESCO e ``Itinerario Culturale Europeo'' dal Consiglio d'Europa dal 1987.

See all 10 reports by Stefano Lugli

Camino de Santiago
by Stefano Lugli, tour started 2000
language: it

Chemin de St. Jacques - Camino Frances - da St. Jean Pied de Port a Santiago (Capo Finisterre). Useful practical information, maps, etc. This is part of the longer trip from Italy through France: Torino - Capo Finisterre 2000.

See all 10 reports by Stefano Lugli

Peloponnese '99 - includes a map and photographs
by Stefano Lugli, tour started 1999
language: it

See all 10 reports by Stefano Lugli

Noord Holland and Friesland '91
by Stefano Lugli, tour started 1991
language: it

Giro cicloturistico di 10 giorni nelle pianeggianti regioni del Noord Holland e della Frisia. Un itinerario alternativo ai classici tours dei Paesi Bassi.

See all 10 reports by Stefano Lugli

Ciclabile transdolomitica Italo - Austriaca: Lienz - Dobbiaco - Cortina d'Ampezzo - Calalzo di Cadore
by Stefano Lugli
language: it

Ogni descrizione, parola, aggettivo sulla bellezza dell' itinerario sarebbe superflua, essendo questi paesaggi alpini i più fotografati al mondo; mi limiterò solamente a consigliarlo ad un cicloturista allenato!

See all 10 reports by Stefano Lugli

Stefano and Gianluca in Sillian